or More

Aiuto sui diritti musicali e guida alle licenze

Il mondo delle licenze musicali si fa semplice

Se vuoi aggiungere della musica ad un promo é importante capire di quali diritti o permessi hai bisogno di acquisire prima di renderlo disponibile al pubblico. Diversi tipi di musica richiedono diversi tipi di diritti, e un riassunto di tali diritti è disponibile qui in basso, insieme ai contatti che ti aiuteranno ad acquisire le licenze. Di solito le emittenti o le case di produzione che commissionano un promo hanno le licenze per utilizzare un determinato tipo di musica, e possono guidarti in quello che puoi o non puoi usare. A volte però queste compagnie forniscono solo un budget e chiedono di procurarti i diritti per un determinato tipo di musica. Per usare la musica in un promo, hai bisogno di acquisire due tipi di diritti: una licenza di sincronizzazione dall’editore della musica che rappresenta il compositore, e una licenza di utilizzo del master dal proprietario della registrazione (di solito lo studio di registrazione).

Quali diversi tipi di musica sono acquisibili tramite licenza?

Musica composta ad hoc: puoi commissionare la musica per il tuo promo, puoi scriverla e registrarla tu stesso, oppure chiedere a qualcuno che conosci di scriverla. Commissionare la musica può essere costoso e non ci sono tariffe stabilite, perciò si deve negoziare una tariffa. Se commissioni la musica non ti sarà di solito richiesto di acquisirne i diritti per usarla nel tuo film in quanto la licenza fa parte dell’accordo con il compositore.

Musica commerciale: questa definizione copre ogni tipo di musica commercialmente disponibile, dagli Abba agli ZZ Top, da Pavarotti a Prokofiev. In generale più il brano o l’artista sono conosciuti, maggiore sarà il costo. Non ci sono tariffe prefissate per la musica commerciale, e tutti i prezzi sono negoziabili. Per usare la musica commerciale si ha bisogno di una licenza di sincronizzazione dall’editore, e di una licenza utilizzo del master dallo studio di registrazione dell’artista. Se il compositore é morto da più di 70 anni, allora la sua musica non é più soggetta a copyright in Italia , e non c’é bisogno di una licenza di sincronizzazione. In Italia i diritti sul master durano 50 anni dopo la prima pubblicazione, perciò se si parla di un vecchio brano originale non é necessaria la licenza di utilizzo del master.

Musica di Library (production music): al contrario della musica commerciale, la musica di una library di solito non é molto conosciuta, ma é composta espressamente per cinema e televisione. Ci sono alcune library musicali per produzioni in Italia e puoi acquisire la loro musica, ma i prezzi variano a seconda dell’uso e i tariffari con i dettagli e la lista delle compagnie sono disponibili alla SIAE. Il vantaggio di una library musicale sulla musica commerciale é che un’unica licenza copre tutti I diritti di sincronizzazione e sul master.

Library musicale indipendente: alcune library musicali sono indipendenti dalla SIAE (per quanto riguarda la gestione dei diritti di sincronizzazione e di utilizzo del master), con il vantaggio che queste possono stabilire le loro tariffe e offrire licenze blanket che coprano tutta la musica presente nella loro library per un uso universale, multi-piattaforma e illimitato nel tempo.

Un esempio di queste è la library musicale Audio Network.

Per concludere: il copyright musicale é protetto dalla legge, ed é indispensabile assicurarsi di non infrangere i diritti di nessuno. E’ impossibile parlare di tutti i dettagli in un breve sommario, perciò se hai dei dubbi controlla con i detentori dei diritti prima di pensare che tutto sia a norma.

Non credere che “nessuno se ne accorgerà”.

Ogni promo ha la potenzialità di raggiungere milioni di persone.

Chiedi sempre un consiglio legale indipendente se hai dei dubbi.

N.B.Queste informazioni sono intese esclusivamente come una guida.

Aggiorno... un attimo e sono subito da Lei